Meditazione e Concentrazione (parte 1 & 2) dall’Arcangelo Michele: Ascoltare la Guida della Grande Vita

02/04/2019 - 07/04/2019

Meditazione e Concentrazione (parte 1 & 2) dall’Arcangelo Michele:  Ascoltare la Guida della Grande Vita

(Meditazione e Concentrazione Parte 1 & 2) - EDIZIONE SPECIALE


GUARDA IL VIDEO

Quest’anno l’International Initiation School (C.H.T.S) ha deciso di organizzare due importanti corsi del proprio percorso didattico, “Meditazione e Concentrazione” Parte 1 & 2, a Monte Sant’Angelo in Puglia. Questo luogo nel Gargano, divenuto nel 2011 Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, possiede un’energia speciale e sacra poiché nel 490 vi ha fatto la sua apparizione l’Arcangelo Michele, definendolo “la Sua Dimora sulla Terra”.

La parola “meditazione” significa “prendersi cura di sé” attraverso il ritorno ad un contatto con il proprio Vero Essere interiore, o testimone, senza alcuna interferenza dei pensieri e delle emozioni. L’Essere interiore conosce il disegno di vita e il proposito di ognuno di noi e sa come guidarci nel divenire quotidiano, poiché è costantemente in contatto con l’Esistenza. Tra noi e la Grande Vita non vi è alcuna separazione: la Vita è in noi e noi siamo la Vita. Tra questi due aspetti, che in realtà sono Uno, esiste una costante comunicazione che si esteriorizza attraverso la simbologia della Vita stessa. La memoria di questo linguaggio simbolico è profondamente impressa in ogni essere umano, ma l’attenzione costante all’esterno invece che all’interno l’ha apparentemente dissolta.

La pratica della meditazione è uno strumento per ricordare tale linguaggio, per tornare alla connessione tra il Creato e il Suo Creatore, attraverso l’utilizzo corretto dei due emisferi del cervello e del corpo come un luogo in cui la luce può dimorare e riflettere le vibrazioni che riceve dalla Grande Vita. L’emisfero destro “sente”, mentre il sinistro “focalizza”. Il corpo accoglie il simbolismo della natura e la mente ne rivela il mistero cogliendolo.

In questo luogo sacro in cui l’Arcangelo Michele, che significa “Chi è come Dio”, ricorda al nostro intelletto che solo l’ascolto della voce più alta può condurci a noi stessi, apprenderemo come “perderci e ritrovarci” ad un nuovo livello, inchinandoci alla guida del Divino. In questo luogo ricontatteremo un linguaggio apparentemente “perduto”, ma che nell’intimo ci appartiene, imparando a “ricordare” come in noi dimorino il Creato e il suo Creatore. L’Arcangelo Michele conduce ogni essere umano verso la connessione con il proprio cuore; gli mostra la futilità delle proprie illusioni e lo guida verso la realizzazione del suo proposito di vita. Il pellegrinaggio lungo la via di Michele significa “spogliarsi” dell’idea che abbiamo di noi stessi per divenire chi siamo veramente.

La meditazione sarà uno strumento che lentamente diventerà il nostro modo di essere e il nostro modo di vivere; la pace e la calma inizieranno a pervadere la nostra vita supportandoci nel manifestare il ruolo che siamo chiamati a svolgere e ad essere sempre più partecipi di quanto avviene in ogni momento. È solo nel presente che siamo UNO con il Tutto. 

Meditazione & Concentrazione - Parte 1 (dal 2 al 4 Aprile 2019)

Durante questa Prima Parte del corso Meditazione & Concentrazione impareremo che cos’è la meditazione, come può aiutarci nella nostra vita quotidiana per essere centrati costantemente nell’ascolto senza farci dominare dalla personalità, dal sé inferiore e da ciò che accade interiormente. Il senso della meditazione quindi è apprendere ad avere un contatto costante con la nostra fonte di vita, lo Spirito, in modo da ricevere costantemente informazioni dalla Grande Mente su quello che è l’atteggiamento migliore nella situazione presente. Si tratta di imparare a diventare lo “strumento” per qualcosa di molto importante che è il nostro ruolo nel mondo. In questi tre giorni insieme lavoreremo quindi per incominciare questo processo, analizzeremo e vedremo diverse tecniche e come possono essere utilizzate. La meditazione è uno strumento che lentamente diventa il nostro modo di essere e il nostro modo di vivere; la pace e la calma che costantemente pervade la nostra vita per aiutarci ad attivare il ruolo che siamo chiamati ad attivare ed essere sempre più partecipi della creazione del Creatore.

1° percorso: Foresta d’Umbra (3 Aprile)
  • Distanza da albergo a punto inizio percorso (Cutino d’Umbra) in Foresta – km 30;
  • Distanza da percorrere a piedi ad anello da Cutino d’Umbra a Caserma Murgia e ritorno – 8 km totali 
La Foresta d’Umbra è un’area naturale protetta posta all'interno del Parco Nazionale del Gargano. Si estende nella zona centro-orientale del Gargano, a circa 800 metri di altitudine. La scelta di questo percorso è perché il cammino lungo i percorsi in questo luogo era considerato un percorso di “preparazione” all’ascesa alla montagna in cui era apparso l’Arcangelo Michele. Gli alberi che si trovano lungo il cammino avevano proprio uno scopo “purificatorio”.

Dal libro del critico d’arte e saggista Cesare Brandi, “Terre d’Italia” (Bompiani, Milano 2006): “Foresta umbra”, un tal nome sarà sempre fonte di equivoco, perché con gli “umbri”, è quasi certo, non ci ha nulla a che fare, e pare neanche con l’“ombra” […]. Tutto dipende da “imber”, “pioggia”. All’inizio c’è il brusio d’alberi giovani, magri come pali, e sono castagni, noccioli. Intanto l’aria diviene insieme più densa e più leggera: più leggera perché si respira col verde, con l’umido, con l’ombra; più leggera perché, non si sa come, non sembra arrivare in fondo ai polmoni, e quasi sfugge dalle narici in alto come il fumo di una sigaretta. Queste sono le avvisaglie, poi arriva il grosso. Silenzioso, subito immenso e altissimo. Tronchi di faggio lisci e dritti come ciminiere, salgono dal fondo valle e mandano fuori grandi dilatate ramaglie con le foglie stese come se galleggiassero. E nell’ombra luminosa quelle foglie traspaiono come membrane, quasi riflettendo il verde addosso, quasi filtri di luce. E poi gli aceri con le palme aperte come dita, e le frappe smerlate, capricciose dei cerri, e noccioli dalle foglie morbide, e sotto tutto questo il sottobosco di felci umide come viste in un acquario.”

Il percorso inizia dal laghetto del Cutino d’Umbra e per metà è sterrato, facilmente percorribile, con un leggero saliscendi che porta fino alla Caserma della Murgia (non visitabile). Alla caserma si fa inversione di marcia e si rientra su di una stradina militare asfaltata a scarsa intensità di auto militari (a qualche chilometro è situato il radar dell’Aeronautica). Tutto il tragitto è immerso nella foresta di alti faggi con piccoli sprazzi di apertura verso il cielo. 


Meditazione & Concentrazione - Parte 2 (dal 5 al 7 Aprile 2019)

Durante questo seminario di 3 giorni esploreremo insieme diverse tecniche di meditazione e concentrazione risalenti alle Antiche Tradizioni di Saggezza. Ognuna di esse ci aiuterà ad esplorare diversi aspetti del Sé, rivelandoci come la mente inferiore ci inganni attraverso il pensiero e come invece il Vero Sé sappia instillare in noi gioia, beatitudine, comprensione e fiducia. Vivere nell’anima significa ricevere la guida e l’ispirazione in ogni momento della vita; significa allontanarsi dalla separazione e vedere ogni cosa come parte di un grande progetto che ha l’unico scopo l’espansione della coscienza e la rivelazione dell’unità dell’Esistenza. L’Universo ci guida in ogni momento: l’importante è imparare ad ascoltare.

2° percorso – salita a Monte Sant’Angelo fino alla Grotta/santuario (6 Aprile)
  • Distanza da albergo a inizio percorso (Ingresso Bosco Quarto) km 10;
  • Percorso a piedi da ingresso Bosco Quarto alla Grotta di S. Michele – km 8. 
Tutto il percorso, in leggera salita, è su sterrato poco sassoso in alcuni tratti erboso. È poco coperto da alberi (roverelle, càrpini e pini) con una vegetazione composta di piante basse, fiori di vario genere e orchidee spontanee con rocce basse ricoperte di muschio fiorito di vari colori. Profumazione intensa. Nella parte alta si percorre il costone di Monte dell’Angelo da cui è possibile vedere gran parte della Capitanata, il golfo di Manfredonia con lunghi tratti della costa barese. A 2 km dalla Sacra Grotta si incontra la chiesetta della Madonna degli Angeli del milleduecento. 

INSEGNANTE: Cristiana Caria

LA "FORMAZIONE IIS"

DETTAGLI DEL CORSOQuesto corso, organizzato e accreditato dall’International Initiation School come parte della formazione di Soul Facilitator, è aperto a tutti i candidati non necessitano di pre-requisiti. Per partecipare alla seconda parte del corso (dal 5 al 7 Aprile) è necessario aver partecipato al corso Meditazione e Concentrazione Parte 1. Il numero degli iscritti è limitato, pertanto, l'iscrizione sarà validata al momento della ricezione della caparra confirmatoria.

CORSI CORRELATI CONSIGLIATIConoscere se stessi e il Cambiamento. La frequentazione di questi corsi è consigliata al fine di ottenere una più esaustiva comprensione dell'argomento.

PREZZO di PARTECIPAZIONE (comprensivo di IVA)*: 
  • singolo corso - € 550.00
  • entrambi i corsi - € 976.00
*per l'iscrizione è necessario versare una caparra confirmatoria (150€ un corso | 250€ due corsi) entro il 25 Gennaio 2019  - saldo entro il 22/03/2019

PREZZO RISERVATO AGLI ISCRITTI IIS (comprensivo di IVA)**: 
  • singolo corso - € 465.00
  • entrambi i corsi - € 933.30
**per l'iscrizione è necessario versare una caparra confirmatoria (95€ un corso | 250€ due corsi) entro il 25 Gennaio 2019  - saldo entro il 22/03/2019

INFORMAZIONI & ISCRIZIONI:
telefono: 059 686147
e-mail: secretary@internationalinitiationschool.com
ORARI SEGRETERIA: dal Lunedì al Venerdì - dalle 9:30 alle 13:30

SEDE DEL CORSO:
Palace Hotel San Michele
Via Madonna degli Angeli
71037 Monte Sant'Angelo (FG)
ITALIA

Telefono: +39 0884.565653
Fax: +39 0884 565737
e-mail: INFO@PALACEHOTELSANMICHELE.IT
www.palacehotelsanmichele.it
Sigla.com - Internet Partner